Matrimonio in versi
24 Luglio 2019
Vegan Wedding
29 Luglio 2019

San Valentino, trionfa l’amore.

Anche per Mnemonicamente e la single incallita che c’è in me arriva San Valentino.
“Ma figurati che me ne frega io non lo festeggio!”
Quante volte avrò letto e sentito questa frase il 14 febbraio nemmeno le conto, so che nemmeno io amo festeggiare le feste comandate e che apprezzo di più un regalo ed una dimostrazione d’affetto in giorni diversi da quelli canonici, ma pare che sia di moda vergognarsi dei buoni sentimenti.
E non dovrebbe essere così.

Trovo teneri i giovani fidanzati che si dichiarano il loro amore con i cioccolatini e quegli stucchevoli peluche con i cuori.
Trovo estremamente romantico vedere un bel mazzo di fiori, magari i vostri preferiti con i cioccolatini (non devono assolutamente mancare). Pensatelo già come centro di una tavola imbandita con le candele e una bottiglia di vino che aspetta solo di essere stappata per dedicarvi un brindisi che sia di buon auspicio.
Guardo con ammirazione chi ancora dopo 30 anni di matrimonio si regala qualcosa.

È la storia più vecchia del mondo chi non arriva all’uva dice che è acerba, chi non ha la possibilità di festeggiare si professerà anticonformista, ma credetemi che non desidera altro che sentirsi dire “ti amo” più forte degli altri giorni.

Sul mio letto c’è ancora un peluche di Jerry il dispettoso topo del famoso cartoon, l’ho guardato con affetto ed un po’ di nostalgia, perché quasi non siamo più in grado di compiere questi gesti genuini, forse un po’ da bambinoni, ma che fanno traboccare l’amore da ogni parte. E così che dovrebbe essere per San Valentino, strabordante d’amore. Quindi che siate già sposati o meno, ditelo che vi amate, è il dono più grande che ci sia concesso dopo il nostro tempo, dedicatevelo.